Vai al contenuto principale

Componenti: Manuel Vaquero Piñeiro (coordinatore), Riccardo Cruzzolin, Cecilia Cristofori, Giulio D’Epifanio, Paola De Salvo, Fiorella Giacalone, Regina Lupi, Roberto Segatori, Lorella Tosone, Alessandra Valastro

Oggetto: Nell’ambito del nuovo Dipartimento di Scienze politiche si propone l’attivazione di un gruppo di studio e ricerca sui rapporti uomo/ambiente (rurale ed urbano) nelle loro molteplici dimensioni.

Dal punto di vista dell’attività interna e didattica del Dipartimento, il gruppo di studio e ricerca Territori e sviluppo sostenibile (TSS) potrebbe offrire un significativo contributo al corso di laurea magistrale “Politiche del territorio e sviluppo sostenibile”.

Sul piano della ricerca, la proposta risponde ad una quantità di suggestioni e stimoli provenienti sia dalle nostre aree disciplinari, sia dalla società nel suo complesso.

La possibilità di lavorare in un Dipartimento interdisciplinare, come è quello di Scienze politiche, appare un’ottima occasione per porre in sinergia esperienze e competenze diverse, per avviare una riflessione che colga i vari profili, eminentemente politici, relativi alla gestione economica ed ambientale del territorio. Rifuggendo da semplificazioni e schematismi, l’area interdisciplinare fornirà analisi metodologicamente fondate, maturate perlomeno nei settori economico, giuridico, politologico, storico e antropologico. Ad esse sarà necessario affiancare saperi tecnici, nel campo delle scienze naturali e dell’ingegneria dell’ambiente, che potranno essere essere forniti dal CIPLA (Centro interuniversitario per l’ambiente-Dipartimento di Ingegneria dell’Università di Perugia), cui già afferiscono due ricercatori del gruppo dei proponenti. L’obiettivo eminente del gruppo di ricerca sarà dunque lo sviluppo di un metodo interdisciplinare di analisi dei problemi e dei progetti attinenti alla gestione della presenza antropica sul territorio, un metodo che possa di volta in volta essere applicato a differenti contesti.

Le tematiche ambientali, l’individuazione di best practices per lo sviluppo sostenibile, le modalità di partecipazione della comunità alle scelte di politica del territorio sono di viva attualità. Al tempo stesso esprimono esigenze reali di una società in sviluppo. Perciò le ricerche condotte dall’area TSS rispondono a specifici topics del programma Horizon 2020 della UE e consentiranno di stringere collaborazioni scientifiche a livello nazionale e internazionale, soprattutto in funzione del reperimento di finanziamenti.

A livello locale, inoltre, il lavoro prodotto dall’area interdisciplinare contribuirebbe a fare del Dipartimento il principale punto di riferimento per soggetti pubblici e privati che lavorano nel campo dell’elaborazione di strategie politico-economico-sociali: ciò appare decisamente rilevante ai fini di un uso responsabile e della valorizzazione del territorio, delle sue risorse naturali, economiche e culturali, della costruzione di strumenti partecipativi che favoriscano il coinvolgimento degli abitanti nei processi decisionali che li riguardano.

Gruppo di lavoro "History of Canticus - Commons And Nature Till XXI century: Ideas, Conceptualization, Uses, Steps"

Convegno internazionale: "Un "bene comune": i laghi tra complessità passate e prospettive future" - Cronache e interventi del convegno - Video convegno

Vai a inizio pagina
Sommario