Vai al contenuto principale

Accessibilità

Il sito web "Dipartimento di Scienze Politiche" (d'ora in poi 'Sito Web') dell'Università degli Studi di Perugia è stato progettato e realizzato nel rispetto delle raccomandazioni in termini di accessibilità fornite dal Consorzio mondiale per il Web (W3C) nell'ambito della iniziativa per l'accessibilità del Web (WAI), secondo il principio di universalità. Il documento di riferimento per rendere il Sito Web accessibile è stata la raccomandazione del W3C pubblicata l'11 dicembre 2008 sulle linee guida per il contenuto del Web (WCAG 2.0).

Il Sito Web è in linea con le disposizioni legislative in materia di accessibilità dei siti web della Pubblica Amministrazione di cui alla c.d. Legge Stanca (L. 4/2004, "Disposizioni per favorire l'accesso dei soggetti disabili agli strumenti informatici"), il Decreto Ministeriale 8 luglio 2005 "Requisiti tecnici e i diversi livelli per l'accessibilità agli strumenti informatici" e in applicazione dei requisiti tecnici di cui al Decreto Ministeriale del 20 marzo 2013.

Nella valutazione del grado di accessibilità delle risorse facenti parte di questo Sito Web sono state usate applicazioni di supporto alla validazione e grande attenzione è stata posta alla valutazione analitica e manuale da parte di personale qualificato in materia.

Per qualunque segnalazione che possa portare a un miglioramento del servizio erogato è possibile inviare una email all'indirizzo dipartimento.scipol@unipg.it

Accesso rapido

Il contenuto principale non è di solito la prima cosa disponibile in una pagina web. Gli utenti che utilizzano la tastiera o uno screen reader generalmente devono scorrere lunghe liste di link, testo e altri elementi prima di poterlo raggiungere. Riuscirci può rivelarsi particolarmente complicato per quegli utenti affetti da alcuni tipi di disabilità motorie.

Per questo il Sito Web prevede un link (detto anche skip navigation link) ad inizio pagina che consente all'utente di saltare all'inizio del contenuto principale.

Il link, rilevabile dagli screen reader, non viene inizialmente mostrato sullo schermo ma diventa visibile non appena riceve il focus da tastiera.

Struttura della pagina

Per facilitare la lettura con screen reader e altre tecnologie assistive che sfruttano la struttura dei contenuti della pagina, le informazioni sono state organizzate seguendo le buone prassi di strutturazione. In questo modo l'utente dispone di un sommario ordinato dei contenuti con il quale può accedere direttamente alle diverse sezioni della pagina.

Leggibilità

Il Sito Web adotta particolari accorgimenti per facilitare la leggibilità dei contenuti

  • tipo di carattere: è stato scelto il font Titillium Web, come consigliato nelle "Linee guida di design per i servizi web della Pubblica Amministrazione"
  • dimensioni del testo: la dimensione predefinita è abbastanza grande da agevolare la lettura e l'utente può anche optare per una visualizzazione a caratteri ingranditi (dalle Opzioni di visualizzazione ad inizio pagina)
  • dimensioni di link e pulsanti: tutti gli elementi di interazione sono abbastanza grandi da consentire a un utente di selezionarli facilmente sul touchscreen
  • adattabilità al dispositivo: le pagine sono progettate secondo un approccio che le rende adattabili e quindi fruibili sulla maggior parte dei dispositivi, piattaforme e browser
  • dislessia: è possibile optare per la visualizzazione del testo con il font OpenDyslexic (dalle Opzioni di visualizzazione ad inizio pagina)
  • contrasto colori: gli elementi visuali della pagina rispettano gli standard di contrasto WCAG 2.0 tra il colore di primo piano e quello di sfondo

Ulteriori informazioni

Per ulteriori informazioni sull'accessibilità del Web, si rimanda alla consultazione delle seguenti risorse in linea

Applicazioni di supporto alla validazione

Modifiche alla presente informativa

La presente informativa può subire variazioni. Consigliamo, quindi, di controllare regolarmente questa informativa e di fare riferimento alla versione più aggiornata.


Ultimo aggiornamento: 20 Giugno 2019

Vai a inizio pagina
Sommario