Vai al contenuto principale

Oggetto specifico di questo curriculum è l'individuazione del principio di legalità come premessa e garanzia della buona qualità delle istituzioni democratiche. Tale focus potrà essere declinato, in un'ottica multidisciplinare attenta al contesto europeo, a quello nazionale e a quello locale, in molteplici direzioni: quella dell'analisi delle normative e delle prassi relative alla prevenzione e al contrasto della corruzione; quella pertinente al tema della garanzia da parte degli apparati amministrativi della trasparenza e dell'accessibilità dei dati, anche rispetto ai big data; quella incentrata sullo studio degli aspetti economici dei fenomeni di illegalità; quella legata all'analisi del livello di garanzia dei diritti sociali e delle politiche di welfare. L'etica pubblica, nella sua dimensione deontologica e filosofica, rappresenta un altro degli oggetti di studio fondamentali del curriculum, che trova un ulteriore focus tematico nella misurazione della percezione pubblica e della copertura da parte dei media rispetto ai fenomeni di corruzione e illegalità, in prospettiva transnazionale e comparativa.

Docenti afferenti: Enrico Carloni, Paola De Salvo, Stefano Giubboni, Michela Gnaldi, Marco Mazzoni, Maria Giuseppina Pacilli, Alessandra Pioggia, Benedetto Ponti, Vincenzo Sorrentino.

Vai a inizio pagina
Sommario